Accedi FTP

Teleassistenza

Shop

e/studio: Fix 02.13.01.00 564

e/studio: Fix 02.13.01.00 564

   Fai click su mi piace e ricevi tutte le notizie sulla tua pagina facebook

Gentile Cliente,

nell’area riservata del sito www.effesistemi.it, Download Center, puoi scaricare il fix 02.13.01 di e/studio e la relativa documentazione (contenuto e procedura di installazione).

Nel dettaglio il fix contiene:

  1. Dismissione vecchia Codir – Come già comunicato, a partire dalla release 02.13.01 viene ufficialmente dismessa la vecchia Co.Dir. Pur continuando a funzionare non sarà più possibile dare supporto o fare bug fixing. Si consiglia pertanto di provvedere quanto prima alla migrazione alla nuova Coges; si ricorda infine che con il rilascio della prossima master Il modulo Co.Dir. cesserà di funzionare e non sarà più possibile utilizzare funzionalità legate al modulo Co.Dir.
  2. Certificazione Service Pack 2 di SQL Server 2008 R2 A partire dalla presente release e/ è certificato anche sul Service Pack 2 di Microsoft SQL Server 2008 R2
  3. Archivi precaricati – Banche e Agenzie – E’ stata aggiornata a ottobre 2012 la tabella delle Banche e Agenzie
  4. Invio mail: eliminati i CCN per gestire l’invio a casella PECPer consentire l’invio a caselle PEC è stata apportata una modifica per cui l’ “Invia copia mittente” inserisce l’indirizzo mail di colui che effettua l’invio in CC e non in CCN
  5. Banche24: integrazione gestionale con informazioni CBI e export per riconciliazione – Acquistando e attivando il nuovo modulo Banche 24 sarà possibile interrogare i conti correnti e gestire le proprie disposizioni bancarie senza necessariamente collegarsi al portale della banca, ma direttamente dalle funzioni già esistenti in aggiunta a quelle attualmente utilizzate in e/. Le principali funzioni di gestione distinte vengono interfacciate con le interrogazioni dei saldi tempo reale e dei movimenti di conto corrente di banca. Dalla funzione di stampa distinte e/ sarà possibile inoltre creare il flusso formato CBI e inviarlo direttamente alla banca, firmare le proprie distinte effetti e monitorarne lo stato, senza dover effettuare alcun collegamento al portale banche. Per chi ha attivato il modulo Banche 24 è disponibile una funzione richiamabile da menù Partite Scadenze /Banche 24/Export verso riconciliazione con cui è possibile ottenere un flusso dati formato csv contenente i dati provenienti dai conti banche. Il flusso dati, salvato su una cartelle del proprio pc, potrà essere caricato sul portale Banche 24, dove esiste una funzione di riconciliazione con l’estratto conto di ogni conto corrente bancario
  6. IVA PER CASSA: adeguamenti di legge (finalizzati all'avvio del nuovo regime) – Si inserisce fra i parametri generali/dati contabilità la data fiscale di entrata in vigore del nuovo regime; e fra i parametri azienda la data fine regime iva per cassa che dovrà essere impostata quando un’azienda finisce di operare secondo il regime iva per cassa. Vengono adeguati i controlli e gli automatismi per la registrazione delle fatture passive, che secondo il nuovo regime devono essere inserite con causali iva per cassa solo se si è optato per il regime e non in base alla dicitura come avveniva in precedenza. Nasce un nuovo strumento di utilità che permette all’operatore di richiamare scadenze chiuse dalla contabilizzazione distinte effetti ed eseguire più giroconti iva in automatico al momento in cui se ne accerta l’incasso o il pagamento. Questa funzione può essere utilizzata, se necessario, anche da chi non ha attivato il modulo partite / scadenze, in questo caso i giroconti potranno essere eseguiti a partire non dalla scadenza ma dalla fattura di origine
  7. Direttiva UE 2010/45: recepimento – Sono stati eseguiti gli interventi per recepire la normativa riferita alla Direttiva UE 2010/45
  8. Nuova stampa Saldi Iva clienti/fornitori – E’ stata introdotta una nuova Stampa saldi iva cli/for che può essere utilizzata, ad esempio, per controllare i dati dei saldi IVA di clienti e fornitori ed incrociarli con stampa registri e liquidazione oppure per controlli incrociati con le comunicazioni fiscali (come lo “spesometro”)
  9. Controllo franchigia calcolo INPS Gestione Separata – Il valore della franchigia proposto in fase di calcolo contributo INPS per i collaboratori occasionali viene rettificato prendendo in considerazione Documenti emessi già registrati per lo stesso collaboratore durante l’anno e Importo fatturato ad altri committenti per lo stesso collaboratore durante l’anno se si inserisce il valore relativo in anagrafica percipiente/altri importi; nella stessa sezione dati, se la franchigia viene superata in concomitanza ad altri committenti, per poter riproporzionare il valore dell’imponibile in fase di calcolo del contributo da versare si possono inserire mese del superamento e importo fatturato ad altri nel mese
  10. Enasarco: automatizzate registrazioni Prima Nota fattura attiva – Si integra l’inserimento di prima nota contabile con il calcolo del contributo Enasarco anche sui documenti attivi emessi dagli agenti. Per poter effettuare il calcolo si deve inserire il codice di tipologia Enasarco nei parametri Attività sezione Altri dati scegliendolo da quelli precaricati e utilizzare una causale di tipo vendita che nella sezione contabilizzazioni automatiche abbia impostato il campo calcolo contributo Inps/Enasarco e causale di rilevazione contributo. Una volta salvata la prima nota viene generata la scrittura automatica di rilevazione del contributo Enasarco trattenuto dall’azienda mandante che storna la parte di ricavo e rettifica la partita cliente
  11. Reverse Charge: controlli su Prima NotaSull'input di prima nota sono stati implementati alcuni controlli inerenti la gestione del Reverse Charge (se causale “Acquisti con autofattura” e fornitore “No reverse charge”, errore bloccante e se causale “Acquisti normale” e fornitore “Soggetto reverse charge”, errore bloccante)
  12. Incassi/Pagamenti Costi/Ricavi sospesi: aggiunto Cli/For alla query sul campo Rif. p/nNella query presente sul campo Rif. P/N è stato introdotto il campo relativo al cli/for per consentire una più agevole ricerca da parte dell’utente
  13. Stampa Bilancio con compensazione Cli/For: modifica del calcolo del segno per i Cli/ForNella stampa del bilancio (a sezioni, fiscale, di verifica) in presenza di conti padre, al di sotto dei quali ci sono sia conti di tipo cli/for che conti generici, la compensazione nella forma “clienti / fornitori” ora avviene considerando i saldi dei soli clienti e fornitori
  14. Decreto FISCO: adeguamento Comunicazione dichiarazione d’intento – Il c.d. Decreto “Semplificazioni fiscali”, dispone che, a decorrere dal 2.3.2012, l’invio delle dichiarazioni d’intento va eseguito “entro il termine di effettuazione della prima liquidazione periodica IVA, mensile o trimestrale, nella quale confluiscono le operazioni realizzate senza applicazione dell'imposta”. Si aggiunge alla gestione delle dichiarazioni d’intento la possibilità di inserire la data di primo utilizzo della dichiarazione. Nella funzione di trasferimento dichiarazioni d’intento è aggiunta la possibilità di estrarre i dati anche per data primo utilizzo inoltre è possibile eseguire l’estrazione non solo mensile ma anche trimestrale
  15. Dettagli INTRA: proposta valore indicato in testata detratto degli importi già inseriti Per soddisfare le esigenze di controllo di coloro che inseriscono fatture composte anche da più di mille righe con nomenclature combinate diverse per le quali è richiesta la presentazione dei modelli Intrastat viene introdotto un Totale documento nella testata della gestione Dettagli Intrastat. Attraverso la valorizzazione di questo campo sara' possibile proporre in automatico su ciascuna riga inserita il valore residuo nel campo "Imp. val. doc" rispetto al Totale Documento

16. Adeguati i controlli sui campi per INTRA San Marino – Alla luce della Risoluzione Min. Finanze n.83 del 23/04/1997, nel caso di cessioni di beni verso soggetti operatori San Marino deve essere compilata la sola parte fiscale dei modelli Intrastat. Pertanto sono stati introdotti alcuni controlli sia nella Gestione dettagli che rettifiche Intrastat, nonchè nelle relative stampe di brogliaccio, per evitare che il contribuente compili erroneamente per questi soggetti campi non richiesti dalla normativa

17. Ammortamenti: nuovo calcolo spese MART – A seguito della conversione in Legge del Decreto Fisco (Semplificazioni fiscali) è stato modificato il testo del comma 6 dell'art.102 TUIR per il trattamento delle spese di manutenzione e riparazione. Si introduce un parametro a livello di Attività/Dati contabili - No ragguaglio che dovrà essere impostato a Si qualora si voglia far funzionare la stampa secondo la nuova modalità, cioè senza ragguagliare il valore del bene al periodo di possesso e senza considerare eventuali movimenti infrannuali a meno che non siano espressamente richiesti nella griglia di selezione in stampa. Può infatti capitare che ci siano particolari movimenti creati appositamente per rettificare le basi imponibili con causali create ad hoc, come ad esempio i movimenti di rettifica base imponibile per calcolo smart, necessari (diminuzione percentuale deducibilità) che devono essere presi in considerazione. Se invece il parametro viene lasciato = No la stampa continua a funzionare come in passato

18. Velocizzazione contabilizzazione Ratei/Risconti – E’ stato eseguito un intervento al fine di ottimizzare il programma per la parte relativa alla cancellazione delle registrazioni di Prima Nota

19. Stampa Ratei/Risconti: riportati i dati relativi a fatture periodi precedenti (RI 831330C) – E' stato modificato il filtro per portare in stampa tutte le scritture ad eccezione di quelle di periodo

20. Import/export campi Comunicazione 3000 euro (sia Convertitore che Trasferimenti CoGe CoGe)Nelle ultime release di e/ e di e/satto sono stati introdotti nuovi dati per la gestione della Comunicazione 3000 euro: in particolare sono stato aggiunti il Codice di raggruppamento e l'indicatore Modalità di pagamento. Tali dati sono stati inseriti sia a livello di documenti del ciclo attivo/passivo (compresi ordini/impegni) che sulla prima nota. Con questa implementazione è stato adeguato l'import da e/satto su e/ (Convertitore) in modo da valorizzare correttamente i nuovi dati, compresa la tabella dei codici di raggruppamento e sono stati adeguati i Trasferimenti Coge di e/ (export e import) in modo da considerare i nuovi dati: sia i nuovi campi aggiunti sulla prima nota che la nuova tabella dei codici raggruppamento

  1. Business Intelligence: nuova voce di menu per la gestione valori obiettivi KPI – Nel menu "Business Intelligence - Tabelle" è stata inserita la voce "Gestione valori Obiettivo KPI" che permette di assegnare dei valori obiettivo (goals) per gli indicatori di performances (o KPI) che stati definiti sui vari cubi
  2. COGES: Modificato default in Parametri Generali: “Modifica Origine” in tab Movimenti e Budget – E’ stato cambiato il valore proposto come default nel campo “Modifica Origine” del tab Movimenti dei Parametri generali Coges: ora è “Mov. Azzerati”, anziché “Mov. Invariati”
  3. Movimenti COGES: proposta data registrazione Prima Nota o data movimento documento in nuova riga Quando si è in Prima Nota e si accede al pannello "Movimenti Coges Prima Nota" e quindi al dettaglio dei movimenti Coges legati alla riga contabile selezionata, qualora si vadano ad inserire NUOVE righe, viene ora proposta la data di registrazione del documento, contrariamente a quanto avveniva in precedenza (data di sistema). Inoltre tale campo risulta editabile (in precedenza non lo era)
  4. COGES: nuova stampa per evidenziare squadrature fra conti CoGe e movimenti Coges (RI 850646C) – E’ stata sviluppata una nuova stampa che si propone di essere un valido aiuto per l'individuazione delle squadrature/incongruenze fra la contabilità generale e quella gestionale
  5. COGES: parametri per selezionare movimenti con errore nelle stampe Controllo Prima Nota, Controllo Doc.Unico/Magazzino e Controllo Ordini/Impegni – Nelle tre stampe indicate sono stati aggiunti dei parametri per renderle più funzionali all’utilizzo con il modulo Coges
  6. COGES Anagrafica Voci: aggiunto indicatore di gestione per il budget E' stata differenziata la modalità di gestione dell'asse d'analisi nei movimenti di consuntivo e nei movimenti di budget, mediante inserimento in anagrafica Voci del nuovo indicatore "Gestione asse in budget". E' possibile, per esempio, all'utilizzo della stessa voce, richiedere un asse d'analisi in modo facoltativo sul movimento Coges ed in modo obbligatorio sul movimento Budget
  7. COGES: gestione delle anagrafiche esterne su Assi analisi – Ora viene gestito il collegamento all'anagrafica degli assi d'analisi direttamente dall'anagrafica gestionale a cui si è dichiarata l'associazione tramite tabella in parametri generali Coges, tab Anagrafiche Esterne. Le anagrafiche gestibili sono quelle indicate nella prima colonna a sinistra della tabella
  8. COGES: Implementazioni sulla gestione Ribaltamenti E' stata implementata la possibilità di ribaltare movimenti già ribaltati. Sono stati introdotti i pulsanti di "seleziona tutto" e "deseleziona tutto" nella generazione ribaltamenti. Sulla gestione movimenti è stato introdotto un tasto funzione che consente di visualizzare i movimenti collegati da ribaltamento
  9. COGES: generazione movimenti da contabilizzazione alienazioniViene implementata la generazione dei movimenti COGES direttamente dalla Contabilizzazione alienazioni, recuperando le strutture COGES coinvolte dall'anagrafica del cespite (così come già avveniva per la Contabilizzazione ammortamenti). Viene inoltre modificata la contabilizzazione ammortamenti per fare in modo di generare i movimenti COGES non solo per i conti economici ma per tutti i conti (compresi i patrimoniali) movimentati nelle registrazioni di prima nota generate
  10. Trasferimento anagrafiche e/studio verso ViaLibera Antiriciclaggio – Se attivo il modulo Antiriciclaggio, deselezionando il campo nei parametri antiriciclaggiotrasferimento dati verso procedura antiriciclaggio, si attiva la modalità di trasferimento dati anagrafici da e/ al nuovo prodotto ViaLibera in aggiunta alla possibilità di trasferire i dati antiriciclaggio alla procedura attualmente in uso. Dopo aver acquistato e installato ViaLibera si può caricare il flusso dati contenente le anagrafiche estratte da e/ utilizzando l’apposita funzione
  11. Stampa Operazioni frazionate per soggetto ai fini dell'antiriciclaggioLa stampa prima nota per antiriciclaggio è stata rivista, per la parte relativa alla stampa di "Operazioni in Contanti frazionate" e alla stampa di "Operazioni soggette ad Adeguata verifica frazionate"
  12. Nuovo regime IVA residuali (indicatore di sblocco controllo della liquidazione)Sono state apportate alcune modifiche alla procedura di trasferimento verso la Comunicazione annuale dati Iva (e di stampa del relativo brogliaccio) per consentire il recupero dei dati anche per i soggetti che hanno aderito al regime dei residuali
  13. Moduli Redditi – Relativi a:

a. Anagrafica Evolution Rel. 9.0.0

b. Banca Dati Evolution Rel. 9.0.0

c. Componenti .NET Proprietari Rel. 5.6.3

d. Componenti .NET Condivisi Rel. 2.0.0 (rev. E) (SOLO PER NUOVE INSTALLAZIONI, NON IN AGGIORNAMENTO)

e. Componenti Windows Condivisi Rel. 9.1.0

f. Console Redditi Rel. 9.0.0

g. Gestione Immobili Rel. 7.0.0

h. Gestione Utenti Rel. 4.0.0

i. IMU-2012 Rel. 1.4.2

j. Installazione procedure Rel. 5.4.0

k. SQL Server 2008 R2 Express (SOLO PER NUOVE INSTALLAZIONI, NON IN AGGIORNAMENTO)

l. TuttOK Evolution Rel. 8.0.0

m. TuttOK Evolution Rel. 8.0.1

n. Software di controllo

  1. Adempimenti24 2013 – E’ disponibile la nuova versione 20.0.0
  2. Anomalie corrette – Sono state risolte alcune anomalie segnalate. L’elenco è disponibile in un documento a parte distribuito in un secondo momento rispetto al fix

In caso di prelevamento dei file sul sito www.effesistemi.it - Download Center, i file da prelevare sono quelli standard del fix vero e proprio:

  1. F021301.exe = per il fix e/studio vero e proprio
  2. F021301_Comm.doc = documentazione – note di installazione e utilizzo fix per e/studio
  3. Novita_fix_021301.doc = elenco dettagliato novità della release

A questi si aggiungono, a seconda delle esigenze, i seguenti files:

  1. per Business Intelligence (nella cartella Moduli [] BI):
    1. setup.exe
    2. E-BI.doc (documentazione)
  2. per Visualizzatore web per la Business Intelligence (nella cartella Moduli [] BI_web):
effesistemicom
© EFFESISTEMI srl - PI 06816940966
via Giotto, 7 - 20032 Cormano (MI) - info@effesistemi.it
Privacy policy   |   FAQ   |   Newsletter